E se ti svelassi un piccolo segreto?

Sarà capitato anche a te di ritrovarti nel caos e nella frenesia quotidiana, di sentirti inconcludente, non produttivo, tirato in direzioni che non hai scelto e soprattutto che non ami! Magari ti sta capitando proprio in questo momento.

E’ una sensazione che ho conosciuto molto bene ed che mi ha stimolato nella ricerca di una formula magica, di una tecnica da avere a portata di mano all’occorrenza.

Ho letto numerosi libri, frequentato seminari, applicato le tecniche più evolute di gestione del tempo per poi scoprire che la soluzione è straordinariamente semplice ed a portata di mano di tutti noi: l’AZIONE! E dire che l’avevo letto e sentito nel mio percorso formativo ma non ne avevo mai compreso la potenza.

Infatti, dopo tanto concettualizzare su cosa dovesse rappresentare la mia missione di vita, su come avrei dovuto prioritizzare i miei obiettivi ho finalmente compreso che esiste in solo modo per crescere e per raggiungere il traguardo di vita desiderato: agire, muoversi, fare!

Tutte le tecniche che ho avuto modo di illustrare in altri post esercitano un effetto potenziante sulla nostra vita e sulle nostre azioni. Senza le azioni di va molto lontano.

Pensa a quanto possa essere suggestivo lo slogan “Just do it!” che va ben oltre la promozione di un paio di scarpe sportive.

Il fare consente di completare una porzione del percorso che ci separa dal traguardo desiderato. Agisci ignorando quella vocina che ci ricorda la paura del fallimento, dell’insuccesso.

L’insuccesso non esiste! Nella mente delle persone di successo il fallimento rappresenta qualcosa di positivo.

Thomas Edison è famoso per l’invenzione del fonografo e della lampadina. In realtà non inventò la lampadina, ma contribuì a migliorarla. Fece numerosi tentativi fallimentari (si dice circa 2.000) al fine di migliorarla. Durante un’intervista alla domanda: “Come si è sentito a fallire duemila volte nel fare una lampadina?”. Edison rispose:

Io non ho fallito duemila volte nel fare una lampadina; semplicemente ho trovato millenovecento-novantanove modi su come non va fatta una lampadina. 

Mi piacerebbe tanto che questo messaggio giungesse a te  in modo chiaro e forte, a te che come me cerchi un modo per essere più efficace nella gestione della tua vita. Mi permetto di consigliarti di dare importanza e grande significato al segreto dell’agire e di provare da subito.

Concentrati esclusivamente sull’azione e vedrai che la nebbia si dissolverà. Non credi sia possibile? Prova! Non importa cosa, fa qualcosa e fallo con la piena consapevolezza.

Focalizzando l’attenzione sul fare, lascerai cadere le ansie, gelosie, rabbia, dolore, preoccupazioni….e cosa più importante starai costruendo il primo mattone per un risultato più grande ed imponente.

Prendi azione! 🙂

 

Come ottenere grandi cambiamenti con 3 piccole azioni

Chi ha detto che per migliorare la tua vita devi soffrire, attendere mesi o addirittura anni e soprattutto fare cose complicate?

Nel tempo ho collezionato piccole azioni per semplificare la vita e renderla più piacevole. Ne ho selezionate 3 per te perché le ritengo di grande valore e soprattutto di grande efficacia.

Provale e poi fammi sapere se hanno funzionato anche per te.

1. Libera i tuoi armadi di tutto ciò che non hai indossato nell’ultimo anno
Prenditi un paio di ore nel week-end, prendi quei vestiti che non hai indossato da tempo e mettili in uno scatolone. Quando hai finito pensa alla lezione che hai appena imparato e applicalo alla tua vita anche in altri contesti (es. persone, contatti su facebook, lavoro e altri cose che non ami). Ti sentirai più leggero, con una vita priva di ingombri e pronta per essere subito riempita con cose e persone significative 🙂

2. Scegli le cose da fare in ordine decrescente di difficoltà.
Se inizi la giornata con messaggi alla tua social-comunità di amici su facebook per informarli su cosa hai mangiato a colazione questo non ti porta molto lontano.
Inizia con il compito più difficile e fallo per primo. Togliti subito il pensiero 🙂 La maggior parte delle persone inizia aprendo le mail. Rispondere alle e-mail è facile, ed è qualcosa che dobbiamo fare, quindi perchè non lasciarlo ai momenti in cui siamo in riserva di energie?
Affronta il tuo compito più difficile prima possibile e sarai ricompensato con compiti più facili da fare;-) Provare per credere.

3. Impara a dire di “no”.
Conoscerai anche tu qualcuno abilissimo nel dire di “no” o qualcuno che bruscamente risponde: “Per carità, mi faccio torturare piuttosto che fare questa cosa!”.
Non ti chiedo di emulare queste tue conoscenze e ti suggerisco piuttosto di adottare delle varianti cortesi per dire di “no” a quelle situazioni che non ci piacciono o che finirebbero per mandarti in affanno.
Ti do un esempio di risposta “Ho altri impegni per quel giorno, mi spiace non poterlo farlo. Se ci sono cambi di programma ti richiamo senz’altro”.

Come vedi si tratta di consigli di buon senso, attuabili da subito, e per subito intendo proprio ora 😉 Affidati al tuo buonsenso e concediti l’opportunità di provare, conviene sul serio.

Abbiamo ricevuto in dono 86.400 secondi al giorno per creare e vivere la nostra vita. Questo dovrebbe riempirci di gioia per le enormi possibilità che abbiamo ogni giorno, talvolta ce ne dimentichiamo e gli attribuiamo il significato opposto focalizzandoci sulla scarsità della risorsa tempo.
Quindi perchè non vivere al meglio la nostra vita utilizzando alla grande ogni singolo istante e mettendo da parte quello che non è necessario ed importante?
La risposta è dentro di te…. 🙂

Se pensi che questo articolo contenga informazioni utili, lascia un commento e condividi l’articolo.

…il tempo non ha prezzo! Soprattutto il TUO!

Gestione del tempo e dei risultati

Che meta vogliamo raggiungere? Spesso ci impegniamo molto su vari fronti senza un focus mirato ad un risultato preciso. Ci ritroviamo quindi a perdere del tempo prezioso, energie, talvolta denaro e la nostra autostima scende nel sottoscala.

Per non ricascarci allora spesso formuliamo desideri che rimangono dei sogni ai quali non segue un’azione concreta. Ci dimentichiamo che i risultati a cui tendere vanno definiti sempre in relazione al tempo.

“le persone sovrastimano quanto faranno in un anno e sottostimano quello che faranno in dieci.” [T. Robbins]

Fatti questa domanda: “Ti va di abbandonare la condizione del buon proposito dell’anno che non verrà conseguito e gettare delle solide basi per progetti di vita più ambiziosi a lungo termine?”

Curiosando su TED.com ho intercettato questo video dalla durata di 3 minuti che parla dei cambiamenti significativi che possiamo raggiungere  in 30 giorni. Matt Cutts nel video racconta come alcuni anni fa si sentiva soffocato dalla solita routine e decise di provare qualcosa di nuovo per 30 giorni partendo da un’idea piuttosto semplice: “pensa a qualcosa che hai sempre voluto fare nella tua vita e provala per i prossimi 30 giorni!”

Sembra che 30 giorni siamo proprio sufficienti per introdurre una nuova abitudine o eliminare una vecchia. Pensiero ed Azione! Ecco la formula magica….non ti svelo di più!

Buona visione del video! Se vuoi utilizzare uno strumento che ti aiuta ad introdurre un cambiamento in pochi giorni, in un altro articolo parlo di habitforge. Fammi sapere cosa ne pensi, quali tecniche utilizzi e quali risultati stai ottenendo.

…il tempo non ha prezzo! Soprattutto il TUO!

Cambiare in 21 giorni e prendere una sana abitudine

La nonna mi ripeteva ossessivamente una mela al giorno leva il medico di torno. Sei stato anche tu vittima di questo tormentone sulle buone abitudini? In fondo in fondo già conosci cosa dovresti fare e cosa dovresti evitare per poter vivere una vita sana , felice ed in piena coerenza con i tuoi valori e le tue ambizioni.

Dovresti smettere di bere 18 caffè al giorno o di stare davanti al televisore così a lungo? E smettere di fumare? Oppure fare una passeggiata di almeno 20 minuti al giorno? Bere un litro e mezzo d’acqua? Scrivere il tuo diario ogni sera? …

Avverti il senso di fatica e frustrazione solo a parlarne, vero? Lo so, cambiare richiede tenacia, determinazione, tanto esercizio.

Forse ho la soluzione che fa per te! Si tratta di un validissimo nonchè semplice strumento a supporto della costruzione di una sana abitudine e/o dell’abbandono di una cattiva abitudine. Anni fa mi è stato consigliato da Luca un mio carissimo amico che non ne perde una in fatto di novità presenti su Internet. Si tratta del sito http://habitforge.com/

21 giorni con forgehabit

Ora concentrati su una nuova abitudine che potrebbe apportare un bel vantaggio all tua vita ….non porre limiti alla fantasia e al tuo ideale di vita felice o sana. Insomma decidi su cosa sfidare questa simpatica trovata!

Sandon Jurowskis, autore di habitforge sostiene che bastino 21 giorni per acquisire una nuova abitudine. Come funziona? Nulla di più semplice e soprattutto gratuito! E’ vero, è in lingua Inglese ma è superintuitivo.

Occorre iscrirversi, cliccando su “Sign up Free” fornendo un indirizzo mail

A questo punto occorre decidere l’abitudine che vuoi acquisire o perdere e riportarla nell’apposito box.Ti arriverà quindi una mail ogni giorno con la fatidica domanda:

Hi Mr. X! Were you successful yesterday at “tua abitudine”?

E tu dovrai rispondere cliccando tra YES e NO.Verrai collegato con una finestra che ti illustrerà per 21 giorni come state andando.

Io ne ho trovato giovamento… Spero accada lo stesso anche a te e di poter leggere presto la tua esperienza. Grazie habitforge! e grazie soprattutto alla mia adorata nonna che non c’è più (TVB).

Anche Stephen Covey ha scritto sul tema in modo magistrale nel suo libro “Le 7 Regole per Avere Successo“. Un libro che se non hai ancora letto ti invito a farlo per beneficiare di tanti punti utilissimi per migliorare la tua vita in diversi aspetti.

Il libro aiuta ad introdurre cambiamenti positivi nella tua vita partendo da una autovalutazione con l’obiettivo di introdurre dei comportamenti virtuosi per il raggiungimento di risultati personali.

L’ho trovato illuminante nella sua semplicità ed applicabile a tutte le sfere della vita. E’ assolutamente valido su chiunque e su qualunque situazione: dalla famiglia al lavoro, dalla vita di coppia alla tua crescita personale.

Nasce come libro manageriale, ma si lascia leggere con assoluta naturalezza e non ti annoierai per nulla!

Il libro si sofferma su cos’è un abitudine definendola come intersezione tra Conoscenza, Skill e Desiderio/Motivazione.

Non è possibile creare un’abitudine se non abbiamo questi 3 elementi. Stephen Covey rappresenta in modo assai efficace la necessità irrinunciabile di crescere come individui assumendosi impegni ed onorando le promesse fatte. Essere persone di successo significa essere disponibili a fare cose che altri non vogliono fare, significa ammettere le proprie debolezze ed i propri limiti in modo trasparente.

Il libro parla di tutto ciò e molto altro ancora…che mi auguro possiate presto apprezzare sempre che non lo abbiate già fatto 🙂

Spero che questo articolo possa averti fornito qualche spunto di riflessione utile, ho grande interesse per il tuo punto di vista. Lascia un tuo commento, lo apprezzerò molto!

…il tempo non ha prezzo! Soprattutto il TUO!

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti