Organizzati la vita (ABC della “TO DO LIST”)

Chi mi conosce sa che porto con me sempre la mia “to do list” (lista di cose da fare) per prendere nota di tutte le cose che devo fare. La consiglio sempre in modo vigoroso e con convinzione per la sua efficacia.

Riporterò in quest’articolo alcuni consigli, spero utili, dedicati a tutti coloro che pensano di poter tenere a mente le molteplici attività da compiere e non sempre ci riescono 😉

Ecco 7 semplici suggerimenti 🙂

1. Metti nero su bianco le cose da fare! Ogni cosa da fare non completata causa stress ed il nostro cervello lo sa. Aiutiamo il nostro cervello che non vuole dover ricordare, preferisce dedicarsi al fare le cose e sentirsene gratificato dal risultato.

2. Portala sempre con te! Potresti avere del tempo disponibile da dedicare alla tua lista (es. telefonate, mail, …). Inoltre, potresti dover aggiungere altre cose alla lista 😉

3. Cosa scrivo? L’azione da fare, il perchè farlo indicando eventuali informazioni essenziali per l’attività. Ad esempio: Chiamare Dott. Rossi [azione] per prenotazione visita [motivo] al 348-###### [info utile]

4. La scelta del mezzo dipende da quello che per te risulta più immediato: dal foglio volante all’organizer più sofisticato…a te la scelta!:-) Non deve essere necessariamente una cosa supercomplicata e supercomputerizzata. Io preferisco quelle cartacee da riportare sul mio taccuino tascabile.

5. Mettici solo le cose che hai veramente intenzione di fare! Evita di scrivere che imparerai il Giapponese se è semplicemente un  desiderio. Semmai creati una sezione “forseungiornolofarò“!

6. Mettici un indicatore di priorità! Le liste di solito vengono lette in modo sequenziale, se ci sono attività più urgenti marcale con un asterisco (* per urgenti; ** per superurgenti) o evidenziale con un colore diverso. In questo modo ne avrai evidenza anche se sono alla 25esima riga della tua lista.

7. Sii specifico! Non riportare attività generiche e riporta le azioni concrete da fare.
A esempio: “Cercare nuovo idraulico” meglio “Chiamare Mario al 335-765xxx e chiedergli i riferimenti del suo idraulico”.
Se pensi che sia difficile da ricordare, ho pensato di farti cosa gradita di una scheda stampabile che riepiloga i 7 suggerimenti per la tua lista di “Cose da fare!”.

Clicca sull’immagine  sinistra, si aprirà una pagina pronta per essere stampata. Portala con te all’inizio di questa avventura.

La pratica e la ripetizione sono maestre del successo, vedrai che via via che ti impratichisci sarà un gioco da ragazzi.

Trova un sistema per gratificarti! Concediti ad esempio un premio ogni 10 attività depennate dalla tua lista 🙂

Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici e segnalami il gradimento cliccando in basso su “Like”.

…il tempo non ha prezzo! Soprattutto il TUO!


3 pensieri su “Organizzati la vita (ABC della “TO DO LIST”)

  1. Il tempo è la risorsa più preziosa che abbiamo. Secondo me il denaro serve essenzialmente per comprare tempo libero (dal lavoro o semplicemente da attività che siamo costretti a fare).

    Da diverso tempo misuro la ricchezza in base al tempo che ho per me.

    Ho capito di essere povero, ma voglio diventare ricco, quindi cercherò senz’altro di seguire questi consigli e soprattutto la aggiornerò spesso la mia “TO DO LIST”.

    Una sola domanda: è possibile mettere nella stessa “TO DO LIST” sia le attività che si devono fare sia le attività che si vogliono fare. Personalmente avrei dei problemi perché le priorità sarebbero ovviamente sbilanciate!!!!

    Del resto se metto nella “TO DO LIST” solo le cose che “DEVO” fare questa diventa essenzialmente uno strumento per “contingentare” e rendere efficiente il tempo dedicato al dovere.

    E’ sbagliato?

    The “to do list trainee”

    • Grazie Giovanni.
      Innanzitutto ti auguro grande ricchezza ed abbondanza di tempo. Circa il tuo quesito sulla TO DO LIST, la mia posizione non è assolutamente integralista…ognuno costruiisce la to do list più funzionale e più motivante per sè e le proprie finalità. Una opzione interessante potrebbe essere quella di avere una “Wish List” (lista dei desideri) da portare con sè ed alla quale dedicare il nuovo tempo libero di cui presto riuscirai ad appropriarti. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *